Luca Meldolesi (Roma l939) è laureato in giurisprudenza all’università di Bologna (1963) e in economia e politica all’università di Cambridge UK (1966). Formatosi come economista teorico, Meldolesi ha sviluppato un punto di vista scientifico più ampio lavorando con i professori Piero Sraffa (in Inghilterra), Fernand Braudel (in Francia) e Albert Hirschman (negli Stati Uniti).
Meldolesi ha pubblicato un vasto numero di volumi e di saggi che dall’economia, l’economia applicata, la politica economica e la storia del pensiero economico sconfinano talvolta nell’economia aziendale, la scienza politica, la sociologia, la psicologia, la storia. Parte del suo lavoro è stato tradotto in inglese, francese, spagnolo, portoghese e bengalese. Meldolesi ha svolto anche attività di ricerca all’estero in diversi paesi; in primo luogo negli Stati Uniti.
Meldolesi ha insegnato all’Università di Roma La Sapienza, all’Università della Calabria, alla Sorbona (Paris 3), alla Scuola superiore della pubblica amministrazione di Roma e all’Università Federico II di Napoli, dove, dall’a.a. 1983-4 all’a.a. 2009-10, è stato  titolare della cattedra di politica economica presso la Facoltà di economia.
Negli ultimi anni, Meldolesi ha concentrato i suoi interessi di ricerca sul Mezzogiorno e sulla riforma dello Stato, con particolare riguardo (da un lato) ai sistemi di piccola impresa, all’occupazione e all’emersione delle attività e del lavoro; e (dall’altro) all’identità italiana, alla “quarta libertà”, ad una politica economica federalista per il Mezzogiorno e per il Paese, a prove di dialogo Milano-Napoli, al federalismo democratico.
Nel 1992-93, Meldolesi è stato consigliere economico del Ministro della Difesa; e, nel 1997-99, consigliere economico del Presidente della Cabina di regia nazionale presso il Ministero del Bilancio-Tesoro. Dal 1° novembre 1999 al 1° gennaio 2004 ha ricoperto il ruolo di presidente del Comitato per l’emersione del lavoro non regolare presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri; e da quella data fino al 28 febbraio 2008 ha svolto il medesimo compito presso il Ministero del Lavoro. E’ attualmente consigliere (spesso a titolo gratuito) di istituzioni ed iniziative molteplici, pubbliche e private.