Il terzo appuntamento dei webinar “L’ora d’aria” si intitola “Qualcosa si muove! Cosa possiamo fare per spingere l’Europa a fare meglio?” e si è tenuto lunedì 1 giugno 2020, ore 18:00-19:00. La relazione è stata curata da Alan Ferrari.

Locandina010620

Il covid-19 ha scosso dalle fondamenta l’Unione europea richiamandola sulla strada dell’integrazione. E’ in corso un dibattito serrato sul futuro dell’Europa che potrebbe sfociare in un nuovo importante passo avanti sulla via di quell’Europa federalista democratica immaginata a Ventotene circa 80 anni fa. Il percorso è ancora incerto e improbabile, servono passi avanti decisivi. Il possibilismo ci insegna che bisogna fare leva sugli squilibri (squilibri ottimi e seriali a tutti i livelli) per trasformare le relazioni di dominio in nuovi avanzamenti democratici. Occorre insegnare sia ai forti che ai deboli ad essere più responsabili. Occorre una riflessione ulteriore che ci riporti di nuovo a Ventotene, a respirare la stessa aria di “bisogno di Europa” avvertita da Eugenio Colorni durante la stesura del Manifesto insieme ad Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi con la partecipazione determinante di Ursula Hirschman e Ada Rossi.

Luca Meldolesi e Tommaso Di Nardo ne hanno discusso con il relatore.