Le scuole di Effeddì sono soprattutto scuole territoriali, iniziative che hanno lo scopo di promuovere la cultura del federalismo democratico direttamente sul campo attraverso la diffusione di modalità di direzione (pubblica e privata) basate sulla responsabilità, sul protagonismo, sulla cultura del risultato. Obiettivo è quello di recuperare le risorse male utilizzate e stimolare l’attivazione di percorsi di sviluppo e miglioramento socio-economico del territorio.

Nel tempo, le scuole di Effeddì, realizzate con partner diversi, hanno coinvolto i soci, gli amici della rete del federalismo democratico, gli esperti dei territori coinvolti e numerosi partecipanti.

Due sono le tipologie di scuole attivate:

  1. scuole d’impresa,
  2. scuole di Pubblica Amministrazione.

Negli ultimi anni, grazie all’attivismo dei vivai territoriali, Effeddì ha intrapreso diverse iniziative in tema di scuola d’impresa. Non esiste un unico format di scuola. I vivai si sono organizzati liberamente nel programmare e offrire incontri e percorsi formativi a giovani e meno giovani aspiranti imprenditori o imprenditori. Le azioni svolte nel tempo sono andate evolvendo reciprocamente imparando l’una dall’altra. Il tema di fondo resta lo sprigionamento delle energie imprenditoriali sul territorio. La prima esperienza di scuola d’impresa è stata realizzata a Napoli nel rione Sanità. A questa sono seguite le scuole d’impresa di Pavia, di Castellammare di Stabia (NA), di Giugliano (NA).

La scuola di PA di Effeddì mobilita le capacità e le risorse pubbliche, facendo leva sul principio di “fare più e meglio con meno”, per costruire un percorso volto al miglioramento progressivo. La scuola cerca di trasmettere i principi dell’accountability, dell’integrità, del rapporto di emulazione-cooperazione, della divisione del lavoro e delle competenze non esclusive, dell’interpenetrazione istituzionale delle diverse iniziative, dell’interazione politico-amministrativa, del calcolo economico applicato al lavoro amministrativo. Alla prima esperienza di scuola di PA di Castellammare di Stabia (NA) e seguita quella di Villaricca (NA).