La Provincia di Pavia, in collaborazione con l’Università degli Studi di Pavia, il Gruppo Giovani Industriali della provincia di Pavia, il Comune di Sannazzaro de’ Burgondi e l’Associazione Effeddì intende avviare una Scuola per l’autoimprenditorialità denominata: “Summer School in organizzazione e management d’impresa: Scuola per il capitale umano e l’imprenditoria a Pavia – SIPavia”. Le idee imprenditoriali meritevoli rappresentano un’opportunità e una risorsa che deve essere promossa e sostenuta: l’obiettivo che la Provincia di Pavia intende perseguire con questa iniziativa è promuovere la creazione di imprese sul territorio pavese in grado di generare ricadute positive su tutto il sistema, incentivando gli aspiranti imprenditori ed i neo imprenditori di alto potenziale a rendersi  proattivi nel mercato e a realizzarsi nel mondo del lavoro attraverso l’avvio di nuove attività imprenditoriali. La Scuola da una parte vuole fornire formazione qualificata e calibrata sui fabbisogni formativi individuali ad un gruppo di partecipanti animati dal desiderio di fare impresa; dall’altro vuole agire come connettore di energie, miscelatore di esperienze e meccanismo di cambiamento in un contesto produttivo sfilacciato al fine di potenziare le strutture immateriali, favorire la coesione della comunità locale e generare sviluppo sociale, civile ed economico.

L’iniziativa è rivolta a tutte le persone che hanno un’idea imprenditoriale che vogliono sviluppare sul territorio provinciale e/o a coloro che hanno avviato un’attività imprenditoriale da meno di due anni e che necessitano di accompagnamento. Il progetto punta a consentire ai partecipanti di avvalersi di una rete imprenditoriale e professionale che coinvolge giovani imprenditori, associazioni di categoria, docenti universitari, manager, consulenti e che giunge a costruire partnership in Italia e all’estero.

Per quanto concerne i contenuti la proposta formativa è formulata in funzione delle conoscenze ritenute indispensabili per dotare i partecipanti delle capacità per fare impresa, a cui si aggiungono alcune lezioni specifiche per rispondere ad hoc ai fabbisogni formativi che emergono dalla business idea dei partecipanti. Questa estrema flessibilità rappresenta una caratteristica altamente innovativa: la scuola assorbe le esigenze dei partecipanti e costruisce loro un abito formativo su misura. L’iniziativa prevede tre percorsi laboratoriali: leadership e sviluppo personale, strumenti di business e project work. I laboratori sono strumenti che non rispondono a modalità didattiche tradizionali, ma stimolano l’interazione con i partecipanti ed aiutano a far emergere i loro bisogni. A questi moduli d’aula si alterneranno moduli operativi: visite aziendali, panel, incontri con testimonial, ovvero imprenditori con cui confrontarsi, e lavori di gruppo e/o individuali sull’idea imprenditoriale.

1. “Leadership e imprenditorialità”, legato ai temi della leadership e dello sviluppo personale;

2. “Strumenti: nuovo modo di fare mercato”, legato al tema dello sviluppo d’impresa;

3. “Project work- come fare davvero un nuovo business”, sintesi dei primi due e centrato sulla realizzazione di un progetto di lavoro frutto non di un’idea precostituita, ma di un percorso elaborato assieme ai partecipanti, in un processo di maturazione dei bisogni e puntando su progetti reali, nell’ottica dell’imparare a fare impresa.

Le lezioni si svolgeranno in un periodo di dodici settimane (12) a partire da sabato 8 giugno con interruzione per la pausa estiva e ripresa delle attività a settembre. I tre moduli si svolgeranno, ognuno per quattro settimane consecutive, per una durata complessiva pari ad almeno novantasei (n.96) ore. Il corso sarà svolto nelle giornate di sabato ed, eventualmente, il venerdì pomeriggio.