Il Laboratorio di Valutazione Democratica (LVD) è nato come sviluppo dell’attività del Seminario sui Classici della Valutazione, che si è tenuto a partire dal 2007 presso il dipartimento di Ricerca Sociale e Metodologia Sociologica dell’Università di Roma. Quel seminario era caratterizzato dalla lettura critica e partecipata di testi che presentavano diversi approcci alla valutazione delle politiche pubbliche, seguendo l’impostazione pluralista dell’antologia Classici della Valutazione curata da Nicoletta Stame (Angeli, 2007).

Il Laboratorio intende proseguire quell’attività approfondendo gli approcci di valutazione democratica, facendo diventare effettive le potenzialità democratiche della valutazione tramite sperimentazioni e collaborazioni con amministratori pubblici e cittadini.

Il LVD è ospitato sul sito dello Studio Cevas, alla voce “LVD Laboratorio”, che contiene informazioni sulle attività in corso.

 

Dal seminario di Nicoletta Stame su Hirschman e la valutazione: spunti di riflessione – di Roberto Celentano

LVD invita “Con i Bambini” ad un confronto sulla valutazione  – del Laboratorio di Valutazione Democratica

La valutazione della performance di ANVUR per le Università statali e gli Enti Pubblici di Ricerca – di Adriano Scaletta

Nota sul libro “Valutazione pluralista” di Nicoletta Stame – di Adriano Scaletta

REVES: valutare le politiche centrali dal punto di vista locale – di Laura Tagle

Il laboratorio di valutazione democratica LVD – di Nicoletta Stame

La funzione di valutazione delle politiche pubbliche attribuita al Senato – di Nicoletta Stame

Europa 2020 – di Valeria Aniello

Valutazione della performance come valutazione dei talenti – di Vincenzo Lorenzini

Anticorruzione e valutazione della performance – di Nicoletta Stame e Vincenzo Lorenzini

Intervista a Nicoletta Stame sui “classici della valutazione” - di Stefania Capogna