Stiamo costituendo l’Istituto Internazionale Colorni Hirschman. Esso ha già un Advisory Committee di tutto rispetto.

Ed ha cinque compiti principali:

1-Promuovere lo studio, la discussione e la diffusione del punto di vista di scienza sociale Colorni-Hirschman, inclusa (naturalmente) la disponibilità dei testi dei due Autori che hanno proposto ed impersonato quell’ottica mentale.

2-Sostenere l’applicazione concreta di tale angolazione tramite la valorizzazione di numerose esperienze (culturali, economiche, politiche ecc.) che ad esso si sono ispirate e l’articolazione dei know-how (dei saper fare come) relativi che, di volta in volta, sono stati utilizzati.

3-Costruire reti di esperienze private, pubbliche e privato-pubbliche a tutti i livelli, ispirate a questo punto di vista colorniano-hirschmaniano, ed armonizzare i processi loro, in una logica di democrazia, di sviluppo e di giustizia sociale.

4-Ricercare il dialogo con gli amici di Albert Hirschman italiani e stranieri e con esperienze analoghe a quella che prende l’iniziativa del presente Istituto, in un’ottica federalista democratica nazionale, europea ed internazionale.

5-Favorire la creatività e l’originalità del lavoro teorico-pratico delle nuove generazioni, tramite borse di studio e supervisioni, collegandole al punto di vista appena espresso.

L’Istituto nasce con fondi esclusivamente privati.

Oltre al Comitato dei Consulenti, avrà un Comitato di Iniziativa e un Comitato di Amici dell’Istituto.

 

Pubblichiamo i primi passaggi verso l’Istituto

- L’Istituto Colorni Hirschman e le nuove generazioni

- Colorni e Hirschman.

- I’ so pazz’ – Viaggio in Germania – Berlino. Gennaio 2015

- Tornando da Berlino

- Italia – Germania: un classico